"E' LA VOSTRA OCCASIONE, PRENDETE POSIZIONE"
MGZ (all rights reserved)

Associazione Culturale indipendente (non affiliata), ingresso riservato ai soli soci: tesseramento stagionale 2016/2017 (validità dal 1 settembre 2016 al 31 agosto 2017)
Costo tessera € 5,00

ORARI DI APERTURA: lun - ven: dalle 17.30 alle 03 / sab - dom: dalle 19.00 alle 03 / CHIUSI IL MARTEDI'

Siamo a Livorno in V.le Ippolito Nievo cv. 28
Per info: excinemaaurora@gmail.com - +39 338 3764627


I PROSSIMI EVENTI

A partire da
Sabato 16 Settembre 2017
fino a
Lunedì 2 Ottobre 2017
tutti i giorni (tranne il martedì) dalle ore 19 ca. 
OKTOBERFEST @ EX-CINEMA AURORA
Anche quest'anno festeggeremo la più famosa festa della birra nel nostro piccolo mondo.
Per l'occasione avremo a disposizione le birre speciali che la Paulaner e l'Hacker-Pschorr producono esclusivamente per l'Oktoberfest.
Vi aspettiamo nel nostro angolo di Monaco a Livorno dal 16 Settembre al 2 Ottobre.
PROSIT!

INGRESSO GRATUITO (riservato ai soci)

Lunedì 9 Ottobre 2017
dalle ore 20 ca. live di
CODY CHESNUTT
(USA)

A CONCERT AND CONVERSATION 

WITH CODY CHESNUTT 


Cody ChesnuTT, nuovamente in Italia per degli esclusivi show unplugged!
Il cantastorie del soul, dopo alcune fortunate date assieme alla band per la promozione del nuovo album “My Love Divine Degree”, uscito lo scorso 2 giugno, tornerà nel Bel Paese, questa volta con un tour che lo vedrà come unico protagonista solista.
Una serie di appuntamenti che faranno tappa in varie location scelte ad hoc per l’occasione; sei show dall’atmosfera intima ed emozionante, in cui Cody sarà a stretto contatto con il pubblico per raccontare e raccontarsi, eseguendo in versione acustica i capolavori più incisivi della sua lunga carriera.
Cody ChesnuTT è un talento underground, erede moderno del patrimonio di black e soul music. Nato nel 1968 ad Atlanta, in Georgia, inizia la carriera musicale dopo il trasferimento a Los Angeles, dove inizia a lavorare per la Death Row Records come compositore di testi e musica per una band dell’etichetta; il suo primo vero progetto musicale sono però i The Crosswalk, band rock che ottiene un contratto discografico con la Hollywood Records ma che si scioglie da lì a poco, senza pubblicare alcun album. Cody continua così la sua strada in solitaria senza lasciarsi scoraggiare, dimostrando quanto non solo il talento bensì anche la sua incredibile perseveranza lo abbiano condotto lentamente al successo mondiale. Agli inizi degli anni 2000 compone vari pezzi, registrandoli nella propria camera in versione lo-fi; il risultato è un album grezzo e incredibilmente sincero, diretto e innovativo, un doppio LP composto da 36 canzoni raccolte sotto il nome di “The Headphone Masterpiece”. Nello stesso anno la popolarità dell’artista si impenna con l’enorme successo ottenuto dal singolo “The Seed”, una canzone di Cody arrangiata dalla hip-hop band The Roots; il singolo raggiunge l’attenzione dei media di tutto il mondo e viene trasmessa a lungo e tutt’oggi, come hit dal groove intramontabile. Con questa svolta Cody riesce finalmente a raggiungere il grande pubblico (da citare la partecipazione allo Smokin' Grooves tour al fianco di Lauryn Hill e Outkast). Da allora il suo viaggio artistico è proseguito sfornando singoli come “The World is Coming”, “Afrobama” e l’EP “Black Skin No Value” fino a pubblicare, dopo ben dieci anni di incubazione, il suo secondo album “Landing On A Hundred” un mix di blues r’n’b e funk che solo ChesnuTT può sfornare con una naturalezza lodevole. Le aspettative dei fan di Cody sono state nuovamente soddisfatte con l’ultimo lavoro in studio, “My Love Divine Degree”, uscito lo scorso 2 giugno, registrato e mixato in 18 mesi. Il disco è ispirato da fatti quotidiani, riflessioni ed emozioni di Cody, tradotte poi brillantemente in musica attraverso composizioni che spaziano dal soul classico alle sperimentazioni dei più moderni synth.
Cody descrive My Love Divine Degree come “a body of work inspired by a story of a Man and Woman that exercised their ability to rise above their selfishness— to a Higher level of communication — that they might willingly share the Love of their Eternal Life.... ALL to simply win the hearts of women and men to better things”.
Video: IMAGE OF LOVE
Contributo all'INGRESSO (riservato ai soci): € 10

Mercoledì 18 Ottobre 2017
dalle ore 22 ca. live di
(CANADA)
Andrea Ramolo, una metà dell'acclamato duo canadese folk-pop Scarlett Jane, è sul mercato con un nuovo album solista, "Nuda". L'album è nato da una profonda depressione a seguito della fine di un rapporto di coppia e segna un cambiamento nel suo percorso artistico, una metamorfosi estremamente positiva, sia dal punto di vista personale che creativo.
Nata a Toronto da immigrati italiani, Andrea ha iniziato la sua vita artistica come ballerina e attrice, ma scoprì la chitarra nel 2003, quando sua mamma stava attraversando il trattamento del cancro al seno, "per guarire me stessa e fare qualcosa di produttivo".
Le sue prime rudimentali canzoni sono finite sul suo debutto del 2008, "Thank You For The Ride". Il seguito è del 2011 con "The Shadows and the Cracks" che le è valso una nomination ai Canadian Folk Music Awards.
INGRESSO GRATUITO (riservato ai soci)

Sabato 21 Ottobre 2017
dalle ore 22 ca. live di
MARK EITZEL
(USA)
Dopo aver pubblicato il nuovo album, registrato e prodotto da Bernard Butler dei Suede con le migliori vendite degli ultimi 20 anni, e un tour con 5 date soldout la scorsa primavera, arriva in Italia ad Ottobre MARK EITZEL con la sua band.
Ogni nuovo disco di Mark Eitzel è come un nuovo film di Scorsese: sai già che il contenuto sarà monumentale quanto iconografico, un prodotto comunque "solido", da regalare a scatola chiusa.
Mark Eitzel degli American Music Club sarà in tour in Italia, Spagna, Portogallo, Germania, Belgio per promuovere il suo album di maggior successo degli ultimi 20 anni, a seguito delle date soldout dello scorsa primavera, ed essere stato nominato album del mese da Rolling Stone Germania.
Oltre ai classici degli American Music Club e i suoi precedenti lavori solisti, Mark interpreterà il materiale di Hey Mr Ferryman, il suo primo album in studio registrato a Londra.
UNCUT ha trovato Eitzel al suo meglio”, e per Q Magazine questo è “il miglior album di Eitzel da anni”. Anche il giornale spagnolo, El Pais, ha nominato album della settimana l’ultimo lavoro di Mark Eitzel.
Hey Mr Ferryman presenta melodie vibranti che ricordano gli American Music Club, di cui Eitzel era il leader, che ancora oggi mantengono il loro status di band di culto, corroborate dalle peculiari chitarre di Butler che servono a complementare l’espressività vocale di Eitzel. Una voce, definita da Pitchfork: “Se la voce di Leonard Cohen è una storia sul passaggio del tempo, e quella di Levon Helm è una storia sulla perdita di ciò che si ha di più prezioso, quella di Eitzel è quella che rappresenta le strade che percorriamo ripetutamente in cerca di noi stessi".

“Le canzoni di questo album celebrano i musicisti e la musica, parlano di misoginia, della lunga ombra della storia, e di smetterla di pensare solo a se stessi” dice Eitzel parlando dei temi dell’album. “Ci sono anche oceani, sangue, cieli, cuori, pionieri del movimento gay, carpentieri, donne che piangono, e parla di come la morte ti aspetti anche nel luogo più felice del mondo: Las Vegas”

Mark Eitzel ha pubblicato 17 album di materiale originale sia con gli American Music Club che come solista. The Guardian lo ha definito “il più grande paroliere vivente d’America”, e Rolling Stone lo ha insignito del titolo di Cantautore dell’Anno.
Formatisi nel 1983, gli American Music Club pubblicarono sette album prima di sciogliersi nel 1995. La band si riunì nel 2004 per due lavori, Love Songs for Patriots e The Golden Age. Nell’aprile 2012 mentre lavorava al suo ultimo album solista, Eitzel subì un attacco di cuore che lo obbligò a rallentare e ritardare l’uscita
Un piccolo capolavoro di un grandissimo artista, troppo poco conosciuto per i suoi meriti. C'è sempre tempo per rimediare!
Video: AN ANSWER
Contributo all'INGRESSO (riservato ai soci): € 10

Nessun commento:

Posta un commento